Design trends, Sedie

Come pulire le sedie in polipropilene

L’industria dell’arredamento è protagonista di una rivoluzione concettuale con l’impiego del polipropilene nella produzione di sedie e tavoli. Un materiale plastico resistente, atossico, inodore, facile da pulire, termoresistente.

Il polipropilene è una resina ottenuta dalla lavorazione del petrolio scoperto negli anni ’60, scoperto dall’ingegnere italiano Giulio Natta e dal chimico tedesco Karl Ziegler, premio Nobel per la chimica nel 1963.

La peculiarità del polipropilene è quella di essere un materiale versatile e malleabile. I designer utilizzano il polipropilene per progettare arredi e sedute dalle forme eccentriche e moderne. In particolare nella produzione di sedie da interno e da esterno. La compattezza del polimero è tale che resiste all’abrasione e non teme l‘azione degli agenti atmosferici.

Infatti, le se sedie o le panche da esterno esposte al sole durante l’estate, poi, sotto la pioggia e al freddo in inverno non subiscono alcun danno ad eccezione del fatto che si possono sporcare.

Rimedi naturali

Per la pulizia delle sedie in polipropilene, sia quelle da interno che quelle da esterno, è necessario dell’acqua ed un panno morbido, non usare le spugnette abrasive. Dopo aver bagnato il panno passatelo sulla superficie della sedia.

Nel caso che le sedie siano particolarmente sporche si può utilizzare acqua tiepida misto ad aceto bianco. La soluzione realizzata, passatela su tutta la superficie della sedia risciacquando con acqua pulita.

Se invece rilevate delle macchie particolarmente persistenti utilizzate acqua tiepida e bicarbonato di sodio. La soluzione realizzata la utilizzate per lavare le sedie, nel caso di macchie ostinate possiamo realizzare una pasta composta da bicarbonato di sodio misto a poca acqua che andiamo a cospargere sulle macchie. Al termine dell’applicazione del bicarbonato di sodio procediamo al risciacquo.

Detersivi e sgrassatori

Se le vostre sedie in polipropilene sono particolarmente sporche o ingiallite, a causa di un’esposizione prolungata agli agenti atmosferici, oltre ai rimedi naturali possiamo ricorrere a prodotti chimici specifici per la pulizia.

Sgrassatori, il sapone di Marsiglia. In questo caso è necessario bagnare le superficie per poi stendere con un panno morbido il sapone, alla fine risciacquare con cura.

Un altro prodotto funzionale per lo sporco ostinato delle sedie bianche è la candeggina. Versate della candeggina in acqua tiepida e con un panno morbido pulite tutta la superficie delle sedie, alla fine dell’operazione risciacquare con acqua abbondante.

Post correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *